Il “Decreto Crescita” e gli interventi sulla disciplina fiscale delle obbligazioni emesse da società non quotate e dei finanziamenti a medio e lungo termine.

In data 24 giugno 2014, è stato pubblicato in G.U. n. 144 il decreto legge n. 91 (c.d. “Decreto Crescita”), in vigore dal 25 giugno 2014, recante inter alia disposizioni urgenti per le imprese. Gli articoli 21 e 22 del Decreto 91 contengono in particolare alcune misure di agevolazione in materia di emissione di obbligazioni da parte di società non quotate, di ritenute fiscali nonché di imposta sostitutiva sui finanziamenti.

1. Le agevolazioni intervenute in materia di emissione di obbligazioni societarie.

L’articolo 21, comma 1, del Decreto Crescita estende il regime dell’imposta sostitutiva di cui al D.Lgs. 239/1996 (c.d. “regime 239”) anche agli interessi ed altri proventi derivanti dai c.d. Minibond non negoziati ed emessi da società non quotate a condizione che tali titoli siano detenuti da uno o più investitori qualificati ai sensi dell’art. 100 del D.Lgs. 58/1998 (“TUF”). Viene così superata la problematica della negoziazione presso sistemi di gestione accentrata e quindi dei connessi costi.

Si prega di consultare piena allerta per ulteriori informazioni.

LOADING PDF: If there are any problems, click here to download the file.

Published In: General Business Updates, Finance & Banking Updates, Tax Updates

DISCLAIMER: Because of the generality of this update, the information provided herein may not be applicable in all situations and should not be acted upon without specific legal advice based on particular situations.

© Orrick, Herrington & Sutcliffe LLP | Attorney Advertising

Don't miss a thing! Build a custom news brief:

Read fresh new writing on compliance, cybersecurity, Dodd-Frank, whistleblowers, social media, hiring & firing, patent reform, the NLRB, Obamacare, the SEC…

…or whatever matters the most to you. Follow authors, firms, and topics on JD Supra.

Create your news brief now - it's free and easy »