Daily alert Coronavirus: updates on human resources management – focus on privacy (in Italian)- March 2020 #3

Dentons
Contact

Dentons

Segnaliamo l’importante intervento del Garante Privacy del 2 marzo 2020 che ha preso posizione su alcuni fondamentali aspetti nella gestione dei rapporti con dipendenti, fornitori e clienti in relazione alla rilevazione della temperatura corporea ed alla richiesta di compilazione di questionari contenenti domande sullo stato di salute degli intervistati. Tale intervento è quanto mai opportuno tenuto conto del fatto che l’emergenza sanitaria ha spinto molti datori di lavoro ad adottare iniziative straordinarie a tutela della collettività dei dipendenti.

Riprendiamo dunque le due domande inserite nel nostro primo Alert (clicca qui), aggiornate sulla base del predetto provvedimento:

Il datore di lavoro può misurare la febbre?

Con la comunicazione del 2 marzo 2020 (disponibile qui), il Garante Privacy ha precisato che i datori di lavoro - sia pubblici che privati - devono astenersi dal raccogliere, a priori e in modo sistematico e generalizzato, informazioni sulla presenza di sintomi influenzali: la rilevazione della temperatura corporea deve ritenersi inclusa nel divieto. Il Garante Privacy ha, tuttavia, ribadito l’obbligo dei lavoratori di segnalare ai datori di lavoro qualsiasi situazione di pericolo per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro, richiamando in particolare la recente normativa d’urgenza che prevede l’obbligo di comunicare alle aziende sanitarie territoriali, anche per il tramite dei medici di base, eventuali soggiorni nelle zone a rischio epidemiologico negli ultimi 14 giorni.

Il datore di lavoro può far compilare a dipendenti/fornitori/clienti questionari o autodichiarazioni sul loro stato di salute, o sui loro ultimi spostamenti?

Con la medesima comunicazione del 2 marzo 2020 (disponibile qui), il Garante Privacy ha vietato ai datori di lavoro - sia pubblici che privati - anche la raccolta di qualsiasi informazione circa la presenza di sintomi da Coronavirus e notizie sugli ultimi spostamenti degli individui (tra i quali si devono ragionevolmente includere dipendenti, fornitori e clienti). Nella prospettazione del Garante Privacy, la finalità di prevenzione deve essere affidata esclusivamente ai soggetti che vi sono istituzionalmente dedicati in modo qualificato (operatori sanitari e sistema attivato dalla protezione civile).

Written by:

Dentons
Contact
more
less

Dentons on:

Reporters on Deadline

"My best business intelligence, in one easy email…"

Your first step to building a free, personalized, morning email brief covering pertinent authors and topics on JD Supra:
*By using the service, you signify your acceptance of JD Supra's Privacy Policy.
Custom Email Digest
- hide
- hide

This website uses cookies to improve user experience, track anonymous site usage, store authorization tokens and permit sharing on social media networks. By continuing to browse this website you accept the use of cookies. Click here to read more about how we use cookies.